Identità

1965 - 2019
la nostra
storia

All’atto della fondazione, nel 1965, è AIPRC, Associazione italiana per la promozione delle ricerche sul cancro. Dal 1976 diventa AIRC. 1965 40 AIRC taglia il traguardo dei primi destinati all’Istituto nazionale tumori di Milano (INT) e conta 568 soci. di lire milioni 1966 AIRC decide di costituire la FONDAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO (FIRC). 1977 L’Azaleadella Ricerca fiorisce per la prima volta nelle piazze d'Italia. 1985 Nelle piazze italiane arrivano Le Arance della Salute 1991 17 I Comitatiregionali sono e coprono tutte le regioni d'Italia 1996 Guido Venosta istituisceun prestigioso premio scientifico che alla sua scomparsa diventerà PREMIO FIRC GUIDO VENOSTA Il premio è riservato allo studio e alla ricerca di nuovi approcci terapeutici alle neoplasie. FIRC decide di concentrare i propri finanziamenti nella creazione dell’Istituto FIRC di oncologia molecolare (IFOM). Prima Giornata per la ricerca sul Cancro sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Dal 2012 diventano I Giorni della Ricerca. 1998 2004 Il capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi consegna ad AIRC la medaglia d’oro al merito della Sanità pubblica, una delle più alte onorificenze dello Stato italiano che esprimono la gratitudine dell’intera nazione. danno il proprio sostegno ad AIRC con il oltre persone 5 per mille 800.000 2006 Grazie ai contributi provenienti dal 5 per mille nasce il Programma di oncologia clinica molecolare e, nel 2011, il Programma di diagnosi precoce e analisi del rischio di sviluppare un tumore. 2010 nelle piazze, per la terza grande campagna di raccolta fondi Arrivano I Cioccolatini della Ricerca 2012 AIRC e FIRC possono contare su 4.500.000sostenitori 2014 AIRC e FIRC destinano alla ricerca 117 milionidi euro AIRC diventa FONDAZIONE AIRC PER LA RICERCA SUL CANCRO 2019
All’atto della fondazione, nel 1965, è AIPRC, Associazione italiana per la promozione delle ricerche sul cancro. Dal 1976 diventa AIRC. 1965 40 AIRC taglia il traguardo dei primi destinati all’Istituto nazionale tumori di Milano (INT) e conta 568 soci. di lire milioni 1966 AIRC decide di costituire la FONDAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL CANCRO (FIRC). 1977 L’Azalea della Ricerca fiorisce per la prima volta nelle piazze d'Italia. 1985 Nelle piazze italiane arrivano Le Arance della Salute 1991 17 I Comitatiregionali sono e coprono tutte le regioni d'Italia 1996 Guido Venosta establishes a prestigious scientific award which, upon his death, becomes PREMIO FIRC GUIDO VENOSTA The award is aimed at supporting the study and research of new therapeutic approaches to neoplasms. FIRC decide di concentrare i propri finanziamenti nella creazione dell’Istituto FIRC di oncologia molecolare (IFOM). Prima Giornata per la ricerca sul Cancro sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Dal 2012 diventano I Giorni della Ricerca. 1998 2004 Il capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi consegna ad AIRC la medaglia d’oro al merito della Sanità pubblica, una delle più alte onorificenze dello Stato italiano che esprimono la gratitudine dell’intera nazione. Grazie ai contributi provenienti dal 5 per mille nasce il Programma di oncologia clinica molecolare e, nel 2011, il Programma di diagnosi precoce e analisi del rischio di sviluppare un tumore. 2010 danno il proprio sostegno ad AIRC con il oltre persone 5 per mille 800.000 2006 nelle piazze, per la terza grande campagna di raccolta fondi Arrivano I Cioccolatini della Ricerca 2012 AIRC e FIRC possono contare su 4.500.000 sostenitori 2014 AIRC e FIRC destinano alla ricerca 117 milioni di euro AIRC diventa FONDAZIONE AIRC PER LA RICERCA SUL CANCRO 2019

Rendiamo il cancro sempre più curabile

Dal 1965 sosteniamo con continuità, attraverso la raccolta di fondi, il progresso della ricerca per la cura del cancro e diffondiamo una corretta informazione sui risultati ottenuti, sulla prevenzione e sulle prospettive terapeutiche. Alla base della nostra missione, valori e principi condivisi.

AIRC e FIRC contribuiscono con strumenti diversi e complementari al progresso dell’oncologia grazie alla promozione dei giovani talenti, al sostegno dei progetti di ricerca più innovativi e all’investimento in tecnologie all’avanguardia.

Siamo il principale polo privato di finanziamento per la ricerca sul cancro in Italia: nel 2019 abbiamo destinato a questa attività oltre 117 milioni di euro.

Il cancro in cifre

Ogni giorno, in Italia, mediamente 1.000 persone ricevono una diagnosi di tumore.

Il dato è in leggera diminuzione rispetto al 2018: le stime parlano di 371.000 casi totali (196.000 uomini e 175.000 donne). Negli uomini aumentano i tumori del polmone e della prostata, e nelle donne quelli dell’utero e dell’ovaio.

ITALIANI CON UNA DIAGNOSI DI CANCRO RECENTE O LONTANA NEL TEMPO NEL 2019

OLTRE 3,4 MILIONI Di questi, 1 persona su 4 può considerarsi guarita

NUOVI CASI DI CANCRONEL 2019

175.000 DONNE
196.000 UOMINI

Queste cifre danno l’idea di quanto il cancro sia una malattia socialmente importante, che necessita ancora di tanta ricerca per trovare nuove cure, sia per quelli che stanno combattendo oggi la loro battaglia, sia per coloro che si ammaleranno in futuro.

Fonte:
I numeri del cancro in Italia 2019
AIOM-AIRTUM-Fondazione AIOM-PASSI