L’organizzazione e la pianificazione

AIRC e FIRC sono un sistema efficiente e professionale al servizio della ricerca contro il cancro e del futuro dei pazienti.

Una grande macchina organizzativa che ha permesso nel solo 2016 di erogare oltre 101 milioni di euro alla comunità scientifica oncologica italiana. Questo imponente risultato non sarebbe stato possibile senza il rigore e la passione con cui lavorano le persone all’interno di Associazione e Fondazione.
Nelle pagine precedenti abbiamo raccontato che percorso fanno i fondi: dall’attività di raccolta alla comunicazione dei risultati fino al sistema di erogazione, basato sulla valutazione del merito. Di seguito descriviamo secondo quali principi vengono gestiti.

Qualità nella gestione per essere efficienti

Per AIRC e FIRC essere efficienti significa spendere il giusto per ottenere il miglior risultato possibile. Inoltre, l’obiettivo di un’attenta gestione e di un permanente confronto con il mercato dei beni e dei servizi non serve solo a ottenere la qualità massima, ma anche a migliorare l’offerta dei nostri fornitori.

L’efficienza e la capacità organizzativa di AIRC e FIRC vengono misurate con degli indicatori che trovate descritti qui. La pubblicazione di questi indicatori nel Bilancio sociale (condivisi con alcune tra le maggiori organizzazioni non profit attive in Italia) promuove la diffusione di questa prassi utile per offrire, in un colpo d’occhio, l’andamento gestionale dell’esercizio. Questi indicatori confermano che la gestione economica delle attività di AIRC e FIRC è particolarmente virtuosa.

Pianificazione e gestione della spesa strutturale

La pianificazione economica e operativa è lo strumento attraverso il quale la nostra organizzazione definisce i suoi obiettivi e le azioni per conseguirli. Gli obiettivi, a loro volta, si configurano come risultati misurabili che prevediamo di conseguire entro un determinato arco di tempo.

La pianificazione così definita prevede la redazione di bilanci preventivi, approvati dal Consiglio direttivo AIRC e dal Consiglio di Amministrazione FIRC, a novembre di ogni anno, vincolanti per le rispettive strutture operative.

La procedura di verifica e di rendicontazione è poi paragonabile a quella di aziende molto strutturate. Le procedure d’acquisto di beni e servizi, nonché quelle di arruolamento delle risorse umane, sono condotte da uffici interni e verificate da un ente certificatore esterno, a garanzia dei consiglieri, dei soci e dei sostenitori.

Una visione pluriennale

Nel 2016 tutte le aree di AIRC sono state impegnate nella redazione di un piano di lavoro pluriennale. Il documento descrive la nostra visione per lo sviluppo dell’organizzazione nei prossimi anni, in coerenza con le attività correnti e con i cambiamenti del contesto culturale, scientifico, economico, tecnologico e sociale nel quale ci muoviamo.