La divulgazione scientifica e la comunicazione

Sappiamo bene quanto la conoscenza sia un aspetto fondamentale per combattere il cancro.

Per questo, negli anni, la nostra comunicazione è cresciuta di pari passo con i risultati della ricerca: dalla divulgazione scientifica, agli interventi sulla prevenzione, alla promozione delle campagne di raccolta fondi.

Tra i diversi canali di comunicazione di cui disponiamo, la rivista Fondamentale  è il portavoce ufficiale di AIRC e FIRC nella missione di rendere il cancro sempre più curabile ed è una delle più autorevoli pubblicazioni italiane d’informazione in campo oncologico.

fondamentale_AIRC

Nel 2010 è nato anche ABC come alternativa a Fondamentale, per sviluppare una relazione informativa più veloce e più efficace principalmente con i soci incontrati durante le iniziative di piazza.

Un numero monografico di Fondamentale, in formato pocket, accompagna poi ognuna delle nostre iniziative nazionali di raccolta fondi.

Da molti anni AIRC e FIRC sono punti di riferimento nel campo oncologico anche sul web e garantiscono una preziosa fonte di informazioni.

In parallelo, la nostra presenza sui media tradizionali nazionali e regionali amplifica la diffusione dei progressi della ricerca e l’invito a sostenerla.

Negli anni abbiamo investito anche molte energie per arrivare sui banchi di scuola, un luogo privilegiato dove costruire la consapevolezza che per rendere il cancro sempre più curabile serve l’aiuto di tutti.

Il progetto “AIRC nelle scuole”, il cui strumento principale è il sito scuola.airc.it, nel 2016 ha ampliato la propria offerta e il pubblico a cui sono rivolte le iniziative. ll progetto mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado materiali didattici gratuiti; la possibilità di organizzare incontri con i ricercatori lungo tutto il corso dell’anno scolastico; concorsi, laboratori, workshop formativi e iniziative speciali. Sul sito scuola.airc.it è disponibile il videogioco educational L’Isola dei fumosi, da scaricare anche come applicazione, per dire di no alla sigaretta, scoprire consigli per la prevenzione e aggiornamenti sulla ricerca.

Inoltre, nel 2016 AIRC ha riproposto la campagna “Una costellazione luminosa. Le parole di AIRC per stare bene”, in collaborazione con Librí progetti educativi e Giunti Scuola, con il sostegno di UBI Banca. La campagna punta a introdurre nelle scuole primarie un percorso di educazione ai corretti stili di vita, dall’alimentazione al movimento, per aiutare i bambini a diventare adulti consapevoli e capaci di fare scelte salutari e di prevenzione. Allo stesso tempo, propone il grande tema della ricerca scientifica, con un linguaggio semplice e adatto ai più piccoli.

Sempre nel 2016 AIRC ha lanciato AIRCampus, nato per incontrare gli studenti nelle università italiane. Gli obiettivi del progetto, che in questo primo anno è stato ospitato dall’Università degli Studi di Padova, sono far conoscere agli studenti la realtà dell’Associazione, la sua missione e i suoi valori, diffondere la consapevolezza del problema “cancro” e sensibilizzare i ragazzi al volontariato.